Torna a Eventi FPA

Gli eventi in programma

mercoledì, 18 maggio mattina

11:00
12:30

La scuola innovativa: le opportunità del PNRR e i nuovi orizzonti della didattica digitale[digitaltalk_samsung]

ISCRIVITI ALL'EVENTO

L’investimento del PNRR dedicato a “Scuola 4.0 - scuole innovative, nuove aule didattiche e laboratori”, con uno stanziamento di 2,10 miliardi mira a trasformare circa 100mila classi tradizionali in connected learning environments, ambienti di apprendimento “adattabili, flessibili e digitali”, oltre alla creazione di laboratori per le professioni digitali nel II ciclo, alla digitalizzazione delle amministrazioni scolastiche e al cablaggio interno di circa 40mila edifici scolastici e relativi dispositivi.

L’obiettivo è superare definitivamente l’associazione tra digitale ed emergenza e il concetto di “didattica a distanza”, per affermare la visione di una scuola davvero innovativa, a partire dall’ampliamento delle competenze (di docenti, personale scolastico, studenti e studentesse, in particolare sulle materie STEM), dalla costruzione di nuovi ambienti di apprendimento (connessi e accessibili, in cui fisico e virtuale si fondono), dall’innovazione dei modelli e dei contenuti, verso una didattica fortemente inclusiva.

In questo Digital Talk, organizzato in collaborazione con Samsung, faremo il punto sulle nuove opportunità aperte dal PNRR, e ci confronteremo con dirigenti scolastici che, pur tra mille difficoltà, sono riusciti in questi anni a progettare e realizzare esperienze di innovazione didattica abilitata da tecnologie digitali, che potrebbero essere utilmente riprese e replicate.

mercoledì, 11 maggio mattina

11:00
12:30

Come attuare il New Deal della Sanità? Ecco alcune proposte[digitaltalk_microsoft]

 

La crisi pandemica ha confermato, con tutta la sua drammaticità, la necessità di ripensare rapidamente il Servizio Sanitario Nazionale.

L’impresa è particolarmente sfidante ma abbiamo un formidabile alleato nell’innovazione digitale, che può accelerare l’evoluzione verso un ecosistema salute ridisegnato attorno al cittadino, con piattaforme e strumenti che connettano tutti gli attori, supportandoli nelle decisioni di diagnosi e cura.

Condizione favorevole per attuare questo cambiamento è la disponibilità delle cospicue risorse stanziate con la Missione 6 del PNRR. Tali risorse economiche e una regolamentazione che, come nel caso delle “Indicazioni nazionali per l’erogazione di prestazioni in Telemedicina”, disegna la cornice normativa per l’erogazione di prestazioni digitali, spingono per passare dalle parole ai fatti. E’ tempo di fare, fare bene e fare in fretta.

Obiettivo di questo Digital Talk che FPA promuove insieme con Microsoft e i partner Porini, 4wardPRO, Proge-Software è proporre soluzioni digitali che cambino nel concreto la nostra sanità, avvicinandola ai cittadini. Salvaguardando gli investimenti fatti; favorendo la condivisione delle informazioni utili per la diagnosi e la cura; aumentando la collaborazione tra i professionisti sanitari: con lo scopo di avere esiti positivi del percorso di cura.

Durante i lavori, vedremo come è possibile raccogliere grandi quantità di dati relative ai pazienti, condividerli tra i clinici per agevolare la diagnosi, ridurre i tempi di decisione, contenendo le ospedalizzazioni, in ottica pazientecentrica. Come è possibile lo scambio veloce dei dati clinici in modalità sicura e nel formato corretto, contribuendo alla riduzione del rischio clinico. Come è possibile avviare la Cloud Adoption per disporre sempre e dovunque delle risorse e delle informazioni necessarie; familiarizzare con la gestione dei Big Data e le potenzialità dell’Intelligenza Artificiale, oramai competenze irrinunciabili; prevedere un’infrastruttura tecnologia flessibile che si adatta al crescere della domanda di servizi sanitari e al loro ripensamento al mutare dei bisogni.

Attraverso le testimonianze di Aziende Sanitarie e il contributo di esperti toccheremo con mano che nel digitalizzare serve un approccio integrato che tenga insieme processi e tecnologia: per delineare una governance organizzativa adeguata; per selezionare accuratamente la tecnologia necessaria, rispettando standard e requisiti specifici. Riservando particolare attenzione alla protezione dei dati personali e alla sicurezza informatica.

In questo Digital Talk vedremo come digitalizzare il SSN significa innovare i modelli di cura e i servizi erogati. Per avvicinare la sanità ai cittadini: verso una nuova qualità della vita.

mercoledì, 23 marzo mattina

11:00
12:00

Working Anywhere. Modelli di lavoro ibrido e percezione del dipendente pubblico[Digital_Talk_Citrix]

Mentre sul fronte normativo le “Linee guida in materia di lavoro agile nelle Amministrazioni Pubbliche” del Dipartimento della Funzione Pubblica e il rinnovo dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro delle Funzioni centrali definiscono la strada della nuova normalità in materia di organizzazione del lavoro, le Amministrazioni Pubbliche si confrontano operativamente con modelli che traggono insegnamento dall’esperienza della pandemia e cercano di superarla e strutturarla ma anche di programmarla. 

Come emerge dai dati dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, “le evidenze ci dicono che il futuro del lavoro non è solo remoto o solo presenza, ma un equilibrio ibrido e intelligente”. Un lavoro ‘connesso’ in termini di luoghi in cui si svolge (fisico – digitale), di persone che coinvolge e di tecnologie che lo sostengono. E la tecnologia può rappresentare un giusto alleato nel processo di adozione dell’hybrid work. Come fare in modo allora che si svolga in sicurezza (nell’accesso ai servizi e nella fruizione degli stessi) e in modo fluido annullando la differenza tra presenza e remoto?

Nel digital talk organizzato da FPA in collaborazione con Citrix ragioneremo sulla nuova frontiera del lavoro ibrido, sulle tendenze in atto e su come queste si stanno diffondendo nel settore pubblico, indagheremo le criticità nell’implementazione di questo modello e le leve su cui agire per superarle, ma cercheremo di capire anche qual è la percezione dei dipendenti pubblici davanti a questa nuova sfida.

 

giovedì, 3 marzo mattina

11:00
13:00

La PA italiana e la sfida dell’automazione: metodologie e strumenti per una pubblica amministrazione veloce, efficiente e resiliente[Digital_Talk_Appian]

Presentazione dell’indagine FPA in esclusiva per Appian “Automazione dei processi e sviluppo applicativo: opportunità e prospettive per la PA” 

Le strategie di digitalizzazione della PA non possono prescindere da un ripensamento a monte dei processi degli enti pubblici. Velocità di attuazione e capacità di risposta alle esigenze degli utenti e ai cambiamenti dell’ambiente esterno sono infatti elementi cruciali per garantire la corretta attuazione degli interventi previsti a livello centrale per l’innovazione della pubblica amministrazione, comprese le diverse azioni individuate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) in tema di PA digitale.

In questo senso, l’automazione dei workflow e lo sviluppo applicativo improntato alle più moderne metodologie – come, ad esempio, il low code - rappresentano fattori chiave per garantire il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di digitalizzazione richiesti alle amministrazioni di ogni ordine e grado.

Ma in che misura l’automazione dei processi, sia interni sia rivolti a cittadini e imprese, rappresenta oggi una priorità nelle strategie di digitalizzazione della PA italiana? Qual è lo stato dell’arte in termini di conoscenza e adozione da parte degli enti pubblici dei principali strumenti e delle metodologie più avanzate di sviluppo applicativo per l’automazione? Quali sono i principali ostacoli incontrati nello sviluppo di nuove applicazioni, e quali le leve su cui agire per migliorare le performance delle pubbliche amministrazioni a tutti i livelli?

A queste ed altre domande proveremo a dare risposta in questo digital talk, che prenderà spunto dalla presentazione dell’indagine “Automazione dei processi e sviluppo applicativo: opportunità e prospettive per la PA”, realizzata da FPA in esclusiva per Appian e che ha coinvolto 80 tra le principali amministrazioni centrali e locali del panorama italiano. Partendo dai dati emersi dall’indagine approfondiremo le sfide e le opportunità legate all’adozione di approccio allo sviluppo improntato al miglioramento dei workflow interni all’organizzazione, attraverso il confronto con i protagonisti dell’innovazione di alcune tra le principali organizzazioni pubbliche del nostro paese.

venerdì, 28 gennaio mattina

10:00
11:30

"La PA di fronte alle sfide del PNRR”: presentazione del 7° FPA Annual Report[FPA_annual report]

Sala: Canale blu

La pubblica amministrazione deve essere motore della ripresa: questa è ormai un'opinione diffusa e condivisa. Ma siamo sicuri che le linee di intervento delineate dal PNRR e le scelte fatte siano coerenti con ciò che avviene realmente nella PA e tengano realmente in considerazione i problemi atavici che la caratterizzano? I progetti e gli investimenti individuati tengono in considerazione gli esempi virtuosi realizzati in questi anni da una PA che, nonostante il progressivo depauperamento fotografato dalle nostre ricerche annuali, è comunque andata avanti? Gli strumenti individuati sono idonei a consentire alla PA di portare a terra le azioni previste? La sensazione è che quelle stesse amministrazioni che saranno chiamate a giocare un ruolo centrale nelle strategie di rilancio del paese, non abbiano avuto modo di esprimersi rispetto a quanto previsto dal Piano. Da queste domande e riflessioni siamo partiti per la redazione del nostro Annual Report, giunto quest’anno alla sua settima edizione. Il rapporto offre una “guida alla lettura” dei principali fenomeni che hanno caratterizzato il 2021 e dei futuri scenari di ripresa.

L’Annual Report sarà presentato il prossimo 28 gennaio in modalità online. La diretta verrà trasmessa sulla homepage del sito www.forumpa.it