Torna a Eventi FPA

Speakers

Anna Sappa

Sappa

Matura la prima fase della esperienza professionale, prima in Finsiel e poi in Consip, nello sviluppo e gestione di soluzioni applicative per il Ministero dell’Economia, sia in ambito contabilità pubblica, sia in ambito gestione economica e giuridica del personale, con particolare focus alla soluzione di payroll dedicata alla Pubblica Amministrazione.

Da novembre 2017 è responsabile dell’Ufficio Infrastrutture IT della Direzione Centrale per l’Organizzazione Digitale dell’INAIL, dopo aver guidato, prima in Consip dal 2011 e poi in SOGEI dal 2013, la Direzione/Funzione dedicata alla gestione ed evoluzione delle infrastrutture tecnologiche e dei servizi per i datacenter dei dipartimenti del Ministero dell’Economia e della Corte dei conti, conseguendo obiettivi di razionalizzazione e di consolidamento, quali la dismissione del mainframe della Ragioneria Generale dello Stato, la relocation dei CED del Dipartimento degli Affari Generali in un unico sito a via Carucci e, infine, la relocation dei sistemi della Corte dei conti presso il CED SOGEI.

In INAIL, parallelamente al downsizing del mainframe, sta guidando la reingegnerizzazione su piattaforma cloud (PAS OpenShift) delle applicazioni core dell’Istituto e il progetto di adozione del paradigma cloud nei datacenter dell’INAIL, scelta oggi indispensabile per accelerare la trasformazione digitale, grazie ai livelli di flessibilità e semplificazione che introduce, e per consentire la integrazione con le risorse del cloud pubblico.

Nell’ambito della sua responsabilità rientrano i servizi di housing agli Enti che hanno deciso di trasferire i propri sistemi presso i datacenter INAIL e, dallo scorso 2019, i servizi di hosting erogati al Ministero della della Salute, cooperazioni nate in attuazione dei principi di sinergia e razionalizzazione introdotti con il disegno dei Poli Strategici Nazionali.

Questo relatore nel programma congressuale

mercoledì, 23 Marzo 2022

11:00
12:00

Working Anywhere. Modelli di lavoro ibrido e percezione del dipendente pubblico[Digital_Talk_Citrix]

Mentre sul fronte normativo le “Linee guida in materia di lavoro agile nelle Amministrazioni Pubbliche” del Dipartimento della Funzione Pubblica e il rinnovo dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro delle Funzioni centrali definiscono la strada della nuova normalità in materia di organizzazione del lavoro, le Amministrazioni Pubbliche si confrontano operativamente con modelli che traggono insegnamento dall’esperienza della pandemia e cercano di superarla e strutturarla ma anche di programmarla. 

Come emerge dai dati dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, “le evidenze ci dicono che il futuro del lavoro non è solo remoto o solo presenza, ma un equilibrio ibrido e intelligente”. Un lavoro ‘connesso’ in termini di luoghi in cui si svolge (fisico – digitale), di persone che coinvolge e di tecnologie che lo sostengono. E la tecnologia può rappresentare un giusto alleato nel processo di adozione dell’hybrid work. Come fare in modo allora che si svolga in sicurezza (nell’accesso ai servizi e nella fruizione degli stessi) e in modo fluido annullando la differenza tra presenza e remoto?

Nel digital talk organizzato da FPA in collaborazione con Citrix ragioneremo sulla nuova frontiera del lavoro ibrido, sulle tendenze in atto e su come queste si stanno diffondendo nel settore pubblico, indagheremo le criticità nell’implementazione di questo modello e le leve su cui agire per superarle, ma cercheremo di capire anche qual è la percezione dei dipendenti pubblici davanti a questa nuova sfida.

 

Torna all'elenco dei Relatori